PUNISHER MAX – Una serie del grande autore GARTH ENNIS

punisher_max_by_marianoilustrado-d3y7rru

E’ una collezione che mi ha sempre affascinato molto, per due motivi principali: i disegni di Garth Ennis che trovo sublimi e il “supereroe” quale Frank Castle, in arte the Punisher.

La serie è già terminata alcuni anni fa con il n°24. E non sono volumi proprio sottili, il loro costo infatti viaggia sempre sopra i 10 €, alcuni arrivano a 15 € altri rimangono a 12 € ma la media è quella. E se pensate di cominciarla scordatevi di poter trovare i primi 8 volumi a prezzo di copertina. Io ci sto provando e per ora ho acquistato il vol 1 a 20 € in ottime condizioni e il vol 2 a 15 €, e sono state delle vere e proprie occasioni. Considerate poi che sul n°3, massacro all’irlandese, girano leggende sul suo prezzo di mercato che supera i 100 €. Difficile da credere ma il fatto che in questi mesi non lo abbia ancora trovato qualche dubbio mi viene.

panini-comics-100-marvel-57-the-punisher-max-punisher-massacro-all-irlandese-46152000570

Ogni volume è a se stante, le storie non sono legate tra di loro ma c’è una cronologia dei fatti rispettata ma non come si può pensare. Il primo volume non racconta la nascita del supereore, come il titolo potrebbe far pensare, ma racconta alcuni fatti di Frank quando era ancora via per la guerra. La maestria con cui vengono disegnate le emozioni, le espressioni, la crudeltà di una guerra che non ha senso, mi ha profondamente colpito. Sono personalmente riuscito a percepire tutta la cattiveria che Frank ha accumulato negli anni in cui faceva parte dell’esercito. 

Entrando nel mondo del collezionismo, questa collezione la si trova soprattutto completa, con i prezzi che viaggiano dai 400 € in su. Alcuni la vendono a questo prezzo annunciando grandi sconti, ma se si fa qualche calcolo i volumi vengono poi pagati quasi 20 € a volume, cosa che per me è esagerata in quanto i volumi dal 10 in poi li ho trovati scontati del 30 % quindi acquistati anche a 7 euro l’uno. Non è una collezione che fa gola a molti proprio per il suo costo e per il tipo di collezione. 24 numeri versione 100 % marvel per capirci non sono facili da reperire e si sa che il prezzo è alto, ma penso che il tempo e le occasioni delle fiere mi potranno aiutare a completarla. Per ora sono fermo a 6 volumi su 24.

Hanno fatto uscire anche una serie di 5 volumi legati a questa collezione e una ristampa dei 24 volumi, ma è inutile dirvi la differenza di valore tra le due stampe!

image_gallery (2)

Annunci

La Saldapress fa un gran bel regalo!

LA SALDAPRESS FA UN BEL REGALO!

di cosa si tratta?

Del n° 1 di The Walking Dead spillato, versione americana del fumetto, che ora ha toccato il n°100!

Come fare per aggiudicarselo? semplice! Stasera alle ore 21,00 uscirà in TV il primo episodio della 4°stagione di TWD. Dalle ore 21 in poi tutti gli acquisti fatti sul sito della Saldapress maggiori di 10 € avranno come omaggio lo spillato in questione, fino ad esaurimento scorte. Le copie sono 3000 disponibili. Sono state aperte scommesse sul tempo che serve per terminarle.

Così come abbiamo già specificato nella nostra rubrica del collezionista (la puoi trovare su www.facebook.it/comicshunter) questo albo potrebbe avere un valore non indifferente in quanto unico e ora come ora disponibile solo con questa procedura, non lo troverete nel catalogo della saldapress. Forse si potrebbe comprare dall’America ma in lingua originale e sono partite già ristampe quindi trovare l’originale non credo che sia un compito facile!

c68ab52da8f157c7095de04ccf1da4a0

n°1 spillato americano!

JOKER by Azzarello

Immagine

Credo, anzi ne sono profondamente convinto che questo albo sia un capolavoro!

Sono di parte? Forse ma ne vado fiero perchè dopo averlo letto, sono rimasto per un attimo completamente basito davanti alla storia, ai disegni e all’interpretazione del JOKER!

Mi è piaciuto moltissimo forse anche perchè ho rivisto in questo Joker lo stesso interpretato da Heath Ledger, a mio parere superlativo.

Credo che Ledger in quel film abbia fatto uscire la vera natura di questo personaggio complesso, pazzo, imprevedibile e geniale.

L’albo in questione vede la figura del Joker attraverso Jhonny Frost, un uomo che ha sempre desiderato di avere un posto nella malavita che comprenda tutto ciò che si possa desiderare, belle donne, rispetto, un posto riservato al ristorante, un nome che fa paura, ma fin da subito si rende conto che stare dietro al joker non è esattamente come se lo aspettava.

E’ interessante come il rapporto tra Frost e il Joker sia per tutto il fumetto in bilico su un filo sottilissimo, ma allo stesso tempo l’attrazione che Frost ha per la nemesi di Batman continui a crescere, diventando sempre di più difficile da gestire e sopportare.

E’ come se tutto a un tratto ti si presenta la tua occasione, decidi di salire su quel treno che tutti ti dicono che passa una volta sola, ma una volta a bordo ti rendi conto di due cose: che i freni sono rotti e allo stesso tempo non hai le forze e la voglia di scendere, quindi sai benissimo che le rotaie su cui stai correndo sono quelle che determineranno il tuo futuro.

Tutta la mia stima per la DC COMICS E LION per l’uscita di questo splendido volume!

AREA D …. edito JPOP MANGA

Ho appena finito di leggere il secondo volume. Senza sovraccoperta mi piace lo stesso, anzi preferisco perchè così evito di penare per non rovinarla. Ora si trova all’interno della sua bella bustina nella libreria di fianco a Last Exile e Soul Eater.

area-d-inou-ryouiki-3159985

Ciò che mi piace più di tutto è il fatto che rientra proprio nel genere di fumetto che preferisco. Bei disegni, caratterizzati senza lasciare nulla all’immaginazione. I movimenti e poteri ben delineati che rendono vivo il combattimento in atto. Ma la cosa che più stuzzica è ciò che mi aspetta. 

In questo volume, rispetto al secondo, sono usciti fuori diversi nuovi poteri, e qui sta proprio la mia curiosità verso l’autore su cosa si potrà inventare.

La prima volta mi è capitata con HUNTER X HUNTER. Magnifico direi e l’abilità con cui Yoshihiro Togashi caratterizzava i personaggi era impressionante. Stessa cosa in One piece con i frutti del diavolo e D-Gray man. Bleach con le spade e i loro poteri e caso vuole, tutte queste collezioni sono già in mio possesso. Ah quasi dimenticavo Full Metal Alchemist. Aggiungerei anche alla lista Crazy Zoo che purtroppo però hanno interrotto al n° 5, cosa che mi ha rammaricato molto perchè come storia e trama mi piaceva molto.

Ma torniamo a noi. La storia è fluida e si legge bene, chi naviga in questo genere di fumetto lo divora abbastanza in fretta e una volta finito cerchi subito il numero successivo tra la tua libreria scoprendo soltanto dopo che deve ancora uscire..

Un breve riepilogo della storia? Dopo un’enorme esplosione che ha distrutto quasi tutto, alcune persone esposte hanno cominciato a sviluppare dei poteri soprannaturali. Alcuni li utilizzavano per compiere atti criminali, altri invece non sapevano neanche di averli. Lo stato corre subito al riparo e emana una legge che tutti quelli diventati “altered” devono essere rinchiusi su un’isola la cui posizione effettiva è conosciuta da pochi. Subito sulla nave che lo porterà sull’isola fa la conoscenza di coloro che diventeranno parte integrante del gruppo di cui farà parte, compreso uno di grado S, cioè uno che ha un potere fuori dall’ordinario  e incontrollabile. 

Se vado avanti si rischia lo spoiler, ma per ora i primi due numeri li consiglio altamente.

73807

Copertina del primo volume

 

ICHI THE KILLER

Immagine

Uscito in italia quest’estate, quest’opera di Hideo Yamamoto mi ha subito colpito.

E’ un fumetto crudo, violento, dove non viene risparmiato nulla.

Ambientato a Shinjuku, uno dei quartieri di Tokyo, il protagonista è un ragazzo di nome Ichi. Il suo carattere all’inizio sembra essere quello di uno psicopatico, un ragazzino fuori controllo ma man mano che la storia procede, nuovi fattori entrano in campo permettendoti sempre di più di capire la strana personalità di questo ragazzo. Il suo antagonista, kakihara è un boss della yakuza molto particolare.

Immagine

I disegni sono ben realizzati. Ho trovato una notevole abilità nel riuscire a disegnare le emozioni, con nitidezza, come se dovessero uscire dalle pagine del fumetto e investirti in pieno petto.

Un fumetto che consiglio ma che non bisogna prendere alla leggera, i contenuti non sono adatti a tutti, ma credo che sia un bel pezzo da collezione!

300 … l’alba di un Impero

Uscirà a marzo e mi sembra giusto segnalarla come notizia, so che l’hanno già fatta in tanti ma penso che anche i nostri fan, anche se sono pochi per ora, devono sapere che “io ci sarò quel giorno, al cinema” Si, sarà così!

Cartoomics… come entrare gratis?

Il 14 – 15 – 16 marzo 2014 presso Milanofiera Rho si terrà il Cartoomics 2104.. tutte le informazioni sugli stand le potete trovare sul loro sito, ben fatto anche.

http://www.cartoomics.it/

Ma mi trovo qui a scrivere di questa grande fiera del fumetto e non solo perchè sui social gli organizzatori stanno regalando biglietti gratis per l’evento. Come fare per aggiudicarselo? Molto semplice.

Ogni 20 “like” alla loro pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Cartoomics/175109685860070?fref=ts loro pubblicheranno contemporaneamente sia su twitter che su facebook un codice alfanumerico. Copialo, incollalo in una mail con scritto anche Nome, Cognome e città da cui provieni e spediscila a questo indirizzo mail social@upmarketsrl.it … se sarai stato il primo a spedire la mail ti sarai aggiudicato il biglietto gratuito per l’evento.

Non è semplice, ma ne vale la pena visto che il concorso dura fino a Marzo no?

Io ci voglio andare e se è gratis perchè no? meglio ancora….

Immagine

Fumetti: Negima! Magister Negi Magi

Nella categoria fumetti inseriremo alcuni articoli legati a fumetti che collezioniamo e di cui siamo rimasti particolarmente colpiti.

Personalmente quello che suscita la mia ammirazione ora è proprio Negima! Magister Negi Magi del mangaka Ken Akamatsu.

Negi.Springfield.full.198172

 

Prima di questo capolavoro io lo avevo conosciuto con la sua precedente opera Love Hina, che racconta la storia di Keitaro, un ragazzo che durante le vacanze estive si trasferisce dalla nonna, proprietaria del dormitorio Hinata, un dormitorio femminile. Keitaro per tutti 14 volumi farà la conoscenza di tutte le ragazze che alloggiano nel dormitorio, tra scene divertenti ma allo stesso piene di sensazioni che ti arrivano dritte al cuore…

Ma torniamo a noi e all’opera in questione. Negima racconta la storia di Negi, un ragazzino di 10 anni che viene mandato dalla comunità magica al Mahora, un istituto scolastico enorme a insegnare la lingua inglese. Il preside, un mago come il protagonista, lo assegna a una classe di, indovinate un pò, sole ragazze.

Edizioni Star Comics fecero uscire subito 11 volumi di questa storia nello stesso formato di Love Hina quindi leggermente più spessi con più pagine, ma il n°11 fu l’ultimo, in quanto poi uscirono voci che la storia veniva bloccata.

Qualche anno dopo però scoprì che Negima era stato ristampato in una versione più sottile ma corrispondente alla prima edizione uscita qualche anno prima. Dopo diverso tempo, ho deciso di riprendere in mano la collezione e con l’aiuto della mia fumetteria sono riuscito a recuperare i volumi mancanti e allo stesso tempo acquistare i volumi che sono tuttora in uscita. Questo mese è toccato al numero 35 e si concluderà al 38.

La storia fino al n°11 è molto simile a Love Hina, problemi di cuore, di come rapportarsi con le ragazze sue allieve, innamoramenti vari. Dal n°12 in poi però prende piede una storia quasi diversa, come se fossero due capitoli o addirittura come se l’autore avesse usato i primi 11 numeri come presentazione della storia e caratterizzazione dei personaggi, che in questo caso sono parecchi. Per la precisione la storia prende una piega che tende più verso un percorso “militare”, nel senso più combattimenti su larga scala. La cosa che rende tutto molto interessante è la quantità di persone che partecipano e la loro caratterizzazione. Non voglio spoilerare ovviamente nulla, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo cambiamento.

In più il suo stile di disegno mi piace molto e questo non fa altro che aumentare il mio apprezzamento per questo fumetto.

E brava la STAR COMICS!!!!!

 10501_negima

La Lampada Blu

Il titolo apparentemente non dice nulla, ma da pochi giorni a questa parte sarà il nome della nostra prima associazione culturale, con il compito di diffondere la passione del fumetto, del gioco e del collezionismo.

La Lampada Blu nasce con l’intento di creare eventi all’insegna del fumetto, del collezionismo e del gioco, in tutte le sue forme. In questi giorni andrò a depositare statuto e documenti necessari per renderla ufficiale e da quel momento partiranno diverse iniziative già in cantiere, pronte per essere lanciate sulla piazza.. Non vedo l’ora di darvi maggiori informazioni! Tutto in funzione del Comics Hunter’s Day!!

Rat-Con di Parma!

In quanto collezionisti abbiamo subito capito che tipo di valore ha questa iniziativa e che cosa ne deriva! Il primo evento nel suo genere, una delle primissime collezioni, che non siano bonelli, ad arrivare al n°100. Tanti appassionati come noi che decidono di condividere con l’autore e con la sua squadra questo traguardo.

E non solo… Un numero creato per l’occasione con un timbro, distrutto la sera stessa, e la firma unica dell’autore: dovevamo averlo assolutamente!

E così è stato! Siamo riusciti a partecipare al Rat-Con di Parma nella giornata di sabato 11 gennaio all’auditorium Paganini insieme a quasi 800 persone, siamo riusciti ad acquistare alcuni numeri del n°100 con il volume speciale e farcelo autografare dall’autore!

Qui eravamo all’inizio dell’evento pomeridiano, in coda! Con un’ora di anticipo avevamo già tutta questa gente davanti a noi!

Immagine

Tutti ne parlavano, tutti dicevano cose diverse, ma nell’aria si respirava quel clima da fiera del fumetto, un clima con cui vado molto d’accordo.

Poi hanno aperto le porte, e dopo un’interminabile coda per l’acquisto degli albi, siamo riusciti ad assistere all’incontro seduti in un ottimo auditorium

Immagine

Da sinistra verso destra, il responsabile Panini M.Lupoi, il maestro Bollani e Giuseppe Verdi (alias Leo Ortolani) che per tutta la durata della conferenza ci dilettano con sketch e racconti interessanti e divertenti.

“Il lavoro del fumettista non termina dopo 8 ore, ma è un continuo andare avanti, perchè le storie le hai in testa e te le porti ovunque, le vivi, è come se i tuoi personaggi man mano te le illustrassero davanti ai tuoi occhi e tu hai soltanto il compito di riportarle su carta”… ma ci sono anche citazioni divertenti “Leo, ma qualcuno ti ha già chiesto di scrivere una sceneggiatura di un film?” e Leo “Oh mi piacerebbe, ma se poi la redazione mi obbliga a inserire personaggi inutili come Jar Jar in Guerre Stellari, allora potrei morire con un infarto”…

Grande! Insomma per tirare le conclusioni, devo dire che ne è valsa la pena, sia per il fumetto autografato e timbrato che ora fa parte della collezione, sia per l’esperienza, unica nel suo genere!

Grazie Leo e grazie Panini!

I tipi di BAO

Cosa passa per la testa di un editore?

Tau Beta fumetti

Tutto il mondo del fumetto a vostra disposizione

Official Rat-Man's Fans Club

Iniziative, incontri, racconti attorno a Leo Ortolani ed i suoi personaggi

mycomicsjourney

il blog di michela de domenico

Geekshow

All you need is nerd

Entertainment live news

Entertainment is life